Articoli recenti

Coppia che valuta acquisto prima casa

Prima casa: le agevolazioni per gli Under 36

La legge di bilancio 2022 ha prorogato di ulteriori sei mesi il termine originario del 30 giugno 2022 previsto dal decreto “Sostegni bis”.

Parliamo delle agevolazioni previste sull’acquisto della “Prima Casa” per gli Under36. Tali agevolazioni si applicano agli atti stipulati nel periodo compreso tra il 26 maggio 2021 e il 31 dicembre 2022.

Per favorire l’autonomia abitativa dei giovani di età inferiore a 36 anni, il dL. 73/2021 (“Sostegni bis”) ha introdotto nuove agevolazioni fiscali per quello che riguarda le imposte indirette per l’acquisto della “prima casa”.

1. I benefici

I benefici previsti dalla norma sono i seguenti:

  • per le compravendite non soggette a Iva sono previste l’esenzione dal pagamento dell’imposta di registro, ipotecaria e catastale;
  • per gli acquisti soggetti a Iva, oltre all’esenzione dalle imposte di registro, ipotecaria e catastale, un riconoscimento di un credito d’imposta di ammontare pari all’Iva corrisposta al venditore.

2. A chi spettano

Possono beneficiare delle agevolazioni previste, i giovani che:

  • non hanno ancora compiuto i 36 anni di età nell’anno in cui l’atto è stipulato;
  • hanno un indicatore ISEE (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) non superiore a 40.000 euro annui.

Come riporta il sito delle Agenzie delle Entrate, l’ISEE viene calcolato sui redditi percepiti e il patrimonio posseduto nel secondo anno precedente la presentazione all’Inps della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU).

Per gli atti stipulati nel 2021, l’ISEE è riferito ai redditi e al patrimonio del 2019; per gli atti stipulati nel 2022, l’ISEE è quello del 2020.
Gli immobili ammessi al beneficio sono elencati nel sito ufficiale delle Agenzie delle Entrate.

3. Agevolazioni per i finanziamenti collegati

Agevolazioni anche per i finanziamenti collegati all’acquisto, alla costruzione e alla ristrutturazione dell’immobile: con il bonus prima casa under 36, infatti, non è dovuta l’imposta sostitutiva delle imposte di registro, di bollo, ipotecarie e catastali e delle tasse sulle concessioni governative.

Il bonus “Prima casa under 36”, che vale per gli atti stipulati tra il 26 maggio 2021 e il 31 dicembre 2022, prevede inoltre l’esenzione dall’imposta sostitutiva per i mutui erogati per l’acquisto, la costruzione e la ristrutturazione di immobili a uso abitativo.

4. Bonus prima casa under 36: l’acquisto immobile all’asta

Possono accedere al bonus gli immobili acquistati tramite asta giudiziaria. La circolare chiarisce però che i contratti preliminari di compravendita non possono godere delle nuove agevolazioni in quanto la norma fa riferimento ai soli atti traslativi o costitutivi a titolo oneroso.

Resta fermo che, in presenza delle condizioni di legge, successivamente alla stipula del contratto definitivo di compravendita, è possibile presentare formale istanza di rimborso per il recupero dell’imposta proporzionale versata per acconti e caparra in forza dell’articolo 77 del TUR.

5. I vantaggi dell’acquisto con Reef

Le agevolazioni diventano ancora più interessanti per i giovani che acquistano con Reef. Reef infatti propone diverse formule di rateizzazione fino al 75% del valore finale dell’immobile. Rate fino a 30 anni, senza interessi, indipendentemente dallo status professionale di chi acquista e dal tipo di lavoro che fa. Con Reef non c’è bisogno di un garante, non vengono fatte verifiche creditizie e non ci sono mutui!

Se siete tra i giovani che hanno diritto alle agevolazioni, visitate il nostro catalogo e chiedeteci informazioni: comprare la casa dei vostri sogni sarà ancora più facile ed economico.