Articoli recenti

Mutuo giovani: la prima casa è un sogno che si realizza. Tassi e costi accessori

Il mutuo giovani è un finanziamento pensato per i giovani under 36 che vogliono acquistare la prima casa o ristrutturare quella adibita ad abitazione principale, usufruendo di una copertura finanziaria pari all’80% del capitale dato in mutuo. 

Al fine di favorire l’accesso al credito da parte delle famiglie per l’acquisto e l’efficientamento energetico della casa di abitazione, la legge di stabilità 2014 (legge 27 dicembre 2013, n. 147, art. 1, comma 48, lett. c), ha istituito presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, il Fondo di garanzia per i mutui per la prima casa.

Grazie al fondo, è lo Stato ad offrire ai cittadini garanzie per l’accensione di mutui ipotecari per l’acquisto – ovvero per l’acquisto e per interventi di ristrutturazione e accrescimento di efficienza energetica – di unità immobiliari da adibire ad abitazione principale prima casa.

Il Fondo è stato recentemente rifinanziato con il “Decreto Sostegni-bis”

Si tratta di accendere un mutuo ipotecario per un importo non superiore ai 250 mila euro a fronte di un’agevolazione che copre l’80% del capitale concesso in prestito. La garanzia si sostanzia nell’evitare le procedure di pignoramento da parte delle banche.

Quali sono i vantaggi del mutuo giovani?

Il vantaggio principale consiste in un supporto fornito dallo Stato tramite il Fondo di Garanzia. 

Solitamente le agevolazioni sui mutui si sostanziano in: un mutuo agevolato che arriva al 90 o 100 per cento del valore dell’immobile stesso; la possibilità di richiedere una somma più elevata di finanziamento.

Gli unici limiti sono dati da: destinazione d’uso, l’immobile deve essere l’abitazione principale; tipologia catastale, l’immobile non deve essere di lusso o di categoria A1, A8 e A9.

Il fondo di Garanzia (Consap) funziona nel modo seguente. Lo Stato garantisce ai giovani under 36 fino all’ 80 per cento dell’importo richiesto come mutuo per l’acquisto di un immobile. Nel caso in cui il titolare del finanziamento non dovesse riuscire a restituire la metà della cifra finanziata, sarà il Fondo a intervenire come garante e provvedere al rimborso al suo posto. 

In più, il Governo Draghi (Decreto Sostegno bis di maggio 2021) ha recentemente previsto ulteriori agevolazioni ai giovani under 36 che intendono acquistare casa:la possibilità di coprire il 100% del valore dell’immobile, l’annullamento delle spese di imposte relative ad acquisto immobile e stipula del mutuo. Gli unici oneri a carico del giovane sono le spese di agenzia e di notaio. Per ottenere il mutuo giovani si può fare richiesta fino al 30 giugno 2022 e la durata della norma è fino al 31 dicembre 2022.

Il mutuo giovani e le agevolazioni per l’acquisto della prima casa sono rivolti a:

  • giovani under 36 con contratto di lavoro atipico
  • giovani coppie, di cui almeno uno dei due abbia un’età non superiore ai 35 anni (non importa se sposato o convivente)
  • genitori single con figli minori a carico
  • conduttori di case popolari.

Tra gli altri requisiti ci sono anche i seguenti: il richiedente non deve essere in possesso di immobili adibiti a residenza civile e non deve acquistare immobili di lusso. Oltre a questo, l’immobile deve essere prima casa e abitazione principale e l’ISEE del richiedente deve essere inferiore a 40.000 euro.

Quali sono i tassi del mutuo giovani?

Il mutuo giovani viene erogato a tasso fisso con importo della rata invariato per tutta la durata del finanziamento o a tasso variabile. In quest’ultimo caso, tasso e rata variano in funzione dell’indice di riferimento (Euribor 1M o MRO della BCE).

Quali sono i costi accessori del mutuo?

Tra i costi accessori legati all’erogazione del mutuo ci sono:

  • Spese di istruttoria della pratica: si tratta della fase in cui la banca acquisisce la documentazione per decidere se concedere o meno il mutuo;
  • Spese di perizia: si tratta della valutazione da parte del tecnico di fiducia della banca del valore dell’immobile e dell’accertamento di assenza di anomalie o abusi edilizi;
  • Spese notarili: si tratta dei costi del notaio e delle imposte dovute allo Stato per l’attività contrattuale;
  • Imposta sostitutiva: si tratta dell’imposta che comprende e sostituisce l’imposta di bollo, l’imposta di registro, l’imposta ipotecaria, l’imposta catastale e gli oneri di concessione governativa, previste in caso di erogazione di finanziamenti. L’imposta è applicata al 2% per i mutui erogati per l’acquisto, costruzione o ristrutturazione di immobili ad uso abitativo e loro pertinenze che non soddisfano i requisiti prima casa, mentre lo 0,25% è applicato nei casi in cui l’acquisto, costruzione o ristrutturazione riguarda immobili abitativi e loro pertinenze che soddisfano i requisiti prima casa. L’imposta sostitutiva è dovuta anche in caso di mutuo concesso per liquidità, in questa circostanza l’aliquota ammonta allo 0,25%. La Banca calcola e trattiene l’imposta sostitutiva all’atto dell’erogazione, quindi versa la stessa all’erario in quanto imposta dovuta;
  • Costi assicurativi: si tratta dell’assicurazione sulla casa che permette alla Banca di tutelare l’immobile in caso di incendio o scoppio di bombole e condutture del gas. Senza questa copertura la banca non concede il mutuo, pur lasciando libero il mutuatario di rivolgersi alla compagnia assicurativa preferita. Alcuni istituti di credito chiedono la sottoscrizione di assicurazioni accessorie quali quella sulla vita e sui rischi di perdita del posto di lavoro o di riduzione dello stipendio.

Acquistare casa con Reef

Acquistare casa con Reef, permette di saltare tutte le difficili e onerose procedure di concessione del mutuo, sopra citate, sebbene agevolate dal supporto del Fondo Garanzia. 

Chi sceglie di acquistare casa con Reef può contare su una società immobiliare, competente e professionale, che si sostituisce alla banca. Per l’acquisto di un immobile Reef chiede un acconto per bloccare l’immobile e concede la possibilità di rateizzare il saldo fino a 30 anni, senza applicare né tassi di interesse, né commissioni, con l’obiettivo di permettere anche a coloro che si vedono rifiutare il mutuo, o semplicemente non vogliono affrontare gli oneri del mutuo, di comprare ugualmente la casa dei propri sogni. 

Contattaci per saperne di più!